Nella giungla dei Libri dedicati alla crescita personale, ultimamente mi sono imbattuta in alcuni testi che considero fuori dal comune, e assolutamente da leggere: libri che parlano all’emisfero destro, libri che ti lasciano una stretta allo stomaco, che stravolgono la tua visione, più o meno impolverata, delle cose.

24E della vendita. In questo caso.

È il caso di un libro che parla di venditori e di vendita, e di come diventare grandi, di successo, i numeri Uno… vivendo una vita di profonda trasformazione, di straordinaria crescita interiore.

Già, perché pensare alla vendita e a come diventare venditori è questione solitamente legata all’apprendimento di tecniche e comportamenti, capacità e convinzioni, più o meno rese naturali…

Invece, il venditore di questo testo è diverso. Lui non parla di tecniche, né di comunicazione, né di non verbale, né di coaching, né di tutto questo genere di roba.

Lui parla di abitudini profonde e radicate che ti cambiano per sempre la vita,

che ti cambiano il destino.

Lui parla di cose come l’amore; l’amore per se stessi, l’amore per gli altri, l’amore per la vita, l’amore per il presente, ad esempio. Qualunque cosa ci sia dentro.

Amore e passione per la vita, amore e passione nell’incontrare gli altri sul nostro cammino, nel costruire relazioni, nell’accettare le loro visioni e motivazioni, anche i loro rifiuti, i loro No.

Amore e accettazione paziente nel reagire, nel tacere, nel darsi una motivazione superiore a qualsiasi piccolo obiettivo di corto raggio; amore e accettazione nel rialzarsi dopo un ennesimo insuccesso e ripartire più umili ma motivati di prima.

E poi pone domande strane, scomode: per chi e per cosa desidero migliorare? Perché voglio farlo? Per lasciare migliore questo mondo? Per i miei figli? Per aiutare tutti coloro che oggi vivono una vita meno buona della mia…? Qual è il mio scopo insomma?

E parla anche di imparare dai fallimenti, certo, di apprendere da ogni singolo momento, giorno, occasione positiva o negativa.

Perché una maratona non si vince tutta in una volta, ma un passo alla volta; e perché a giocare un nuovo gioco non si apprende in un sol giorno, ma con anni di allenamento.

E cosa ancor più importante, parla di amare se stessi e ri-valutarsi come “il più grande miracolo della natura”: perché io sono unico, sono inimitabile, nel bene o nel male, in tutto ciò che farò o sceglierò;

non esisterà mai più un altro come me.

Voglio ricordarlo ogni giorno.27

Sono nato per uno scopo, non sono qui per caso, ma per adempiere una mia e solo mia Missione di vita. Sono qui per elevarmi…

E per fare tutto ciò sarà importante imparare a vivere ogni giorno come fosse l’ultimo: non sciuparne neppure uno, neppure un minuto, neppure un attimo.

Che ogni istante della mia vita sia la mia eternità.

Solo allora vivrò come se fosse l’ultimo giorno della mia vita e mi impegnerò per dare il massimo, per fare il massimo.

Perché ogni istante che mi viene regalato, mentre altri se ne vanno, altri muoiono, è un regalo prezioso che devo rivalutare e sfruttare con ogni energia, con ogni sforzo.

Farò tutto ciò cominciando da oggi. Dal mio presente.

E solo costruendo su tutto ciò diventerò grande, grande in tutto, diventerò irresistibile, e avrò successo, anche nella vendita…

 

… e… questo libro svela ancora altri meravigliosi segreti per diventare venditori eccellenti…

Li scopriremo insieme nel prossimo articolo! Insieme al titolo del libro.

Ti aspetto!

 

Ti è piaciuto? Se ti va fammi sapere che ne pensi! 😉

26